Descrizione

Bia



Come suggerisce il nome stesso, la BIA è una batteria di test per valutare le funzioni cognitive solitamente carenti in bambini e ragazzi con deficit attentivi. Nello specifico sono presenti una serie di prove per valutare diverse componenti relative ad attenzione e funzioni esecutive. In aggiunta a questi vengono messi a disposizione del clinico anche dei questionari per esplorare il punto di vista soggettivo del soggetto esaminato, dei genitori e degli insegnanti.

Questi sono gli strumenti presenti nella batteria:

1 - Test delle Ranette

È un test che implica l’utilizzo di attenzione sostenuta, selettiva e inibizione della risposta motoria. Può essere considerato come un test di tipo Go-no-Go ed è adatto per individui di età compresa fra i 5 e gli 11 anni.

2 - Test di Attenzione Uditiva

L’Attenzione uditiva è un test che misura l’attenzione sostenuta uditiva e consiste nel conteggio di varie serie di suoni a intervalli irregolari. È tarato per persone di età compresa fra i 5 gli 11 anni.

3 - Test di Stroop Numerico

Test di inibizione della risposta automatica (basata sull’effetto Stroop). Utile per soggetti di età compresa fra i 6 e gli 11 anni.

4 - Test di Completamento Alternativo di Frasi

Si tratta di un altro test di inibizione ma in questo caso la risposta da inibire è di tipo verbale. Il test consiste nel completare una serie di frasi evitando parole che verrebbe spontaneo utilizzare. È tarato su persone dai 6 agli 11 anni di età.

5 - Test di Memoria Strategica Verbale

È una prova che indaga quanto il bambino sia in grado di organizzare il modo strategico le informazioni da memorizzare. Valuta la capacità di ricordo totale, l’elaborazione delle informazioni, l’inibizione delle informazioni irrilevanti e l’uso delle strategie di apprendimento. Utilizzabile con ragazzi dai 6 agli 11 anni di età.

6 - Test MF20 ed MF14

È un test pensato per valutare il controllo della risposta impulsiva e consiste nella ricerca di un’immagine target fra 5 distrattori. Adatto per soggetti fra i 5 e i 13 anni di età.

7 - Test CP

È una prova che necessita principalmente di attenzione sostenuta e selettiva e richiede la ricerca di target fra molti distrattori. Utilizzabile con persone fra i 7 e i 13 anni di età.

8 - Scale SDAI, SDAG e SDAB

Sono scale pensate per quantificare l’intensità e la frequenza dei comportamenti problematici del soggetto esaminato, dal punto di vista degli insegnanti, dei genitori e del bambino stesso.

9 - Scale COM

Questionari per valutare le problematiche che si presentano spesso in comorbidità all’ADHD.

Le prove in sintesi

Prova Aree indagate Età
Test delle Ranette Attenzione sostenuta, selettiva e inibizione della risposta motoria 5-11 anni
Test di Attenzione Uditiva Attenzione sostenuta uditiva 5-11 anni
Test di Stroop Numerico Inibizione della risposta automatica 6-11 anni
Test di Completamento Alternativo di Frasi Inibizione della risposta verbale 6-11 anni
 Test di Memoria Strategica Verbale  Ricordo totale, elaborazione delle informazioni, inibizione delle informazioni irrilevanti, uso delle strategie di apprendimento  6-11 anni
 Test MF20 e MF14  Controllo della risposta impulsiva  5-13 anni
 Test CP  Attenzione sostenuta e selettiva  7-13 anni
 Scale SDAI, SDAG e SDAB  Comportamenti problematici
 Scale COM  Problematiche in comorbidità con l’ADHD

Conclusioni: pregi e difetti

PREGI

La BIA è una batteria che permette la valutazione di funzioni cognitive “trasversali” in grado di influenzare significativamente il rendimento scolastiche e le altre situazioni della vita quotidiana. Inoltre consente una valutazione sia tramite test prestazionali sia tramite questionari che consentono di raccogliere informazioni da più punti di vista.

Le funzioni attentivo-esecutive, pur essendo fondamentali in molti contesti (incluso quello scolastico), sorprendentemente vengono spesso omesse nelle valutazioni neuropsicologiche. Questo insieme di test rappresenta uno strumento di facile utilizzo per individuare eventuali difficoltà da approfondire in sede di valutazione.

DIFETTI

I campioni di standardizzazione dei vari test della BIA sono di ridotta numerosità. La batteria lascia inoltre in disparte alcune componenti molto importanti in ambito attentivo-esecutivo, in particolare l’attenzione divisa, l’attenzione alternata, la pianificazione e la memoria di lavoro uditiva e visuo-spaziale, sia dal punto di vista dello span che della capacità di aggiornamento (qui un articolo sui test per valutare le funzioni esecutive).

In questo senso può essere utile completare la valutazione con test quali la Memoria di cifre (WISC-IV), le Connessioni pianificate (CAS) o il Trail Making, la BVS-Corsi, la Torre di Londra e alcuni test della BVN.

Nel complesso la BIA è comunque uno strumento che non può mancare fra chi si occupa di valutazioni neuropsicologiche in età evolutiva.

Acquista la BIA su Amazon




Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca