Nome: ADHD e compiti a casa

Autori: Gianluca Daffi e Cristina Prandolini

Casa editrice: Erickson

Anno di uscita: 2013

Area tematica: Disturbi dell’attenzione

Fascia d’età: (scuola primaria e secondaria inferiore) 7 – 14 anni

Descrizione

È una guida pratica per chi affianca nello studio bambini e ragazzi con disturbi dell’attenzione e di pianificazione, con lo scopo di rendere lo studente progressivamente più autonomo nello svolgimento dei compiti a casa.

Si compone di  3 sezioni:

  • Parte introduttiva in cui principalmente vengono spiegate le più importanti difficoltà nei bambini con ADHD e i fondamenti teorici del metodo presentato nel libro

 

  • Sezione principale in cui viene spiegato, passo dopo passo, come applicare il protocollo.  questa parte del libro a sua volta si suddivide in 5 sottosezioni che trattano i seguenti argomenti:
    • Organizzare lo spazio. Riguarda la gestione dello spazio di lavoro (“cassetta degli attrezzi”, “banco di lavoro”, “parete delle informazioni”, “spazio del bambino”, “posizione del bambino”)
    • Organizzare il tempo. Riguarda la gestione dei tempi per lo svolgiento dei compiti (“buon uso del calendario”, “buon uso dell’agenda personale”, “variare i compiti nel tempo”)
    • Concentrarsi sull’attività. Concerne le strategie per mantenere alta la contrazione dello studente (“focalizzatore dell’attenzione”, “storyboard”, “per fare un tavolo”, “il compito con il bollino”, “celo, celo, mi manca”, “monitorare il percorso”, “passaporto con visto”, “i mattoncini del sapere”, “identikit del compito”, “trivial compito”)
    • Verificare. Attività di verifica della comprensione del compito da parte dello studente (“report dell’insegnante”, “lista degli attrezzi”, “scheda di comunicazione scuola-famiglia”, “istruttore di guida”)
    • Suggerimenti sempre utili. Strategie che possono essere d’aiuto nelle varie fasi di svolgimento dei compiti, in previsione di vari ostacoli che possono verificarsi (“chiodo scaccia chiodo”, “io detto tu scrivi”, “camminando si impara”, “posizione dell’adulto”, “contratto con l’alunno”, “contratto con la famiglia”,

 

  • raccolta di materiali e schede di verifica utili per mettere in pratica quanto descritto precedentemente

Pregi e difetti

PREGI

Il volume presenta molti spunti interessanti. Le tecniche e gli strumenti di lavoro vengono descritti dettagliatamente, sia per quanto riguarda la realizzazione che il loro utilizzo. Inoltre il libro contiene già diversi materiali pronti all’uso.

DIFETTI

I metodi di lavoro descritti talvolta appaiono di difficile realizzazione con i bambini con particolari disturbi dell’attenzione.

Conclusioni

Questo libro è un valido ausilio per chi affianca nei compiti a casa gli studenti con ADHD, a condizione chi sia abbia preparazione nel settore affinché si possano adoperare al meglio le utili strategie e gli strumenti messi a disposizione dagli autori

Materiali utili sull'ADHD

Acquista su Amazon.it

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca