L’afasia è un disturbo linguistico che si manifesta nell’alterata produzione o comprensione del linguaggio orale o scritto. Si presenta soprattutto in seguito a lesioni cerebrali o ictus e può condurre anche a difficoltà di comprensione della lettura. Di conseguenza, le persone con afasia spesso esperiscono una ridotta qualità di vita.

I deficit di lettura variano nelle loro manifestazioni e nelle alterazioni sottostanti. Possono presentarsi nella lettura a voce alta o nella comprensione di quanto letto, sia in riferimento a singole parole che interi testi. Inoltre, le cause sottostanti ai deficit di lettura sono varie: possono riguardare i processi fonologici o lessicali, così come essere legati ad alterazioni della sfera cognitiva.

In precedenza, sono stati sviluppati diversi trattamenti per affrontare i problemi di lettura. L’applicazione delle strategie metacognitive era quella ampiamente accettata; questa consente al lettore di affrontare i deficit di comprensione della lettura ma non si è dimostrata in grado di spiegare la risposta comportamentale e di indirizzare i trattamenti di comprensione della lettura al livello del testo per gli individui con afasia.

Nel 2018 Purdy[2] e collaboratori hanno condotto una revisione sistematica della letteratura inerente ai problemi di comprensione del testo nell’afasia e i relativi trattamenti. Nello specifico sono stati presi in considerazione quattro tipi di trattamento:

  • Trattamento per la lettura a voce alta: costruito per migliorare la comprensione focalizzando la lettura a voce alta in persone con afasia moderato-severa
  • Trattamento basato sulla strategia: concepito per migliorare la comprensione della lettura; varia in termini di valutazioni di qualità e composizione. Appare come un trattamento efficace per gli individui con lieve afasia o difficoltà di comprensione della lettura.
  • Trattamento gerarchico: è un trattamento della lettura basato su esercizi al computer secondo quanto previsto da Kartz and Wertz[1]. Il loro lavoro dimostrerebbe che la terapia della lettura implementata al computer si può generalizzare non solo alla lettura, ma anche ad altre attività linguistiche non di lettura.

I risultati dell’analisi statistica la qualità degli studi è analizzati è molto variabile. Comunque, gli autori della revisione sistematica riportano che il trattamento della lettura a voce alta sarebbe il più rigoroso tra gli approcci disponibili e si mostra come potenzialmente in grado di migliorare la comprensione della lettura.

Risulterebbe anche evidenza di efficacia del trattamento di lettura gerarchica condotto al computer, ma il grado di efficienza e di miglioramento tra i gruppi differisce molto tra i vari studi condotti con questo metodo.

Purdy e colleghi concludono che il trattamento di lettura a voce alta sembrerebbe condurre al maggior miglioramento negli individui con afasia grave, mentre gli altri approcci mostrerebbero più successo in quegli individui con deficit di lettura da lievi a moderati. I restanti trattamenti, cioè quelli basati sulla strategia, i trattamenti cognitivi e il trattamento gerarchico, hanno avuto un certo successo nel migliorare la comprensione della lettura, ma i risultati sono incoerenti. Chiaramente, le differenze sostanziali nei partecipanti, nei protocolli di trattamento e nel rigore sperimentale possono impedire di trarre conclusioni generali sull’efficacia di un particolare trattamento per ogni persona con afasia.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca