L’aprassia verbale acquisita (in inglese Apraxia Of Speech o AOS), nota anche come aprassia del linguaggio o aprassia della parola, è un disturbo neurologico che colpisce la capacità di programmare e coordinare i movimenti necessari per produrre il linguaggio parlato. Le persone con AOS possono avere difficoltà a pianificare i movimenti precisi dei muscoli coinvolti nella produzione del suono del linguaggio, portando a discorsi disordinati, lenti e difficili da comprendere.

Segni dell’aprassia verbale

  • Fonemi distorti, sostituiti, aggiunti
  • Eloquio rallentato
  • Separazione di sillabe
  • Prolungamenti intra e intersegmentali
  • Accentazione di sillabe adiacenti (parola scandita)

Altre caratteristiche percettive

  • Errori di sonorizzazione/desonorizzazione
  • Errori non sistematici
  • Parole “accorciate” (il cosiddetto “telescoping”, ad esempio: “codino” per “comodino”)
  • Problemi di diadococinesi (misurabile con Alternating Motion Rate e Sequential Motion Rate)
  • Problemi di fluenza (con tentativo di autocorrezione)
  • Difficoltà a iniziare una sequenza articolatoria (a volte con tentativi udibili, il cosiddetto “verbal groping”)

Aspetti da valutare

  • Intelligibilità (qualità del segnale acustico)
  • Comprensibilità (ovvero “quanto si capisce”: segnale acustico + indizi linguistici e non linguistici)
  • Efficacia

Diagnosi differenziale

CaratteristicaAprassiaDisartriaAfasia
Debolezza muscolarex
Deficit articolatorixx
Deficit prosodicixx
Deficit di processamento linguisticox
Errori sistematicix
Fatica nella ricerca della postura articolatoriax

Nonostante questo, a volte è molto difficile distinguere un’Aprassia Verbale da un’Afasia di produzione o globale di grado severo.

Differenza tra Aprassia Verbale e Disartria Atassica

Sia l’aprassia verbale (AOS) e la disartria atassica (da danno cerebellare) possono manifestare eloquio scandito e difficoltà nella diadococinesi. Tuttavia ci sono alcune differenze: 

  • Solitamente l’AOS mostra un peggior risultato nella SMR (/pataka/) che nell’AMR (/papapa/).
  • Nell’AOS il deficit è soprattutto prosodico e articolatorio, mentre nella disartria possono esserci altri aspetti (come la risonanza).
  • La disartria di solito non è influenzata dal parlato più o meno automatico né dalle variabili linguistiche.

Vai alla parte 2: obiettivi dell’intervento e ruolo del feedback

I nostri prodotti sull’argomento